Le più belle storie del nonprofit in Italia

divider

Ecco i vincitori dell’Italian Fundraising Award 2015

separator

Ecco i vincitori dell’Italian Fundraising Award 2015

/ 0 Comments /

All’interno della cornice del Festival del Fundraising, si è svolta questa sera la premiazione della quarta edizione dell’Italian Fundraising Award 2015, l’unico premio italiano dedicato a coloro che operano nella raccolta fondi, creato per diffondere la cul-tura del dono e la conoscenza di una professione emergente. Ecco i vincitori.

Fundraiser professionista 2015: Rossano Bartoli

Rossano-Bartoli-IFA1

Rossano Bartoli è un esempio di professionalità, passione e dedizione alla causa: la sua vita è sempre stata al fianco e a sostegno della “sua” Lega del Filo d’Oro. Entrato come semplice volontario nel 1968 a soli 4 anni dalla fondazione, nel 1988 è divenuto Segretario Generale, dopo aver ricoperto per 13 anni il ruolo di Direttore Amministrativo. Ha vissuto in prima persona la crescita e lo sviluppo dell’Associazione curando il rapporto con le istituzioni, gli aspetti organizzativi e gestionali ma soprattutto l’attività di promozione e di raccolta fondi. La storia del suo operato per la Lega del Filo d’Oro è la storia della “Lega” stessa. L’Associazione è un punto di riferimento per l’assistenza, l’educazione, la riabilitazione e il reinserimento nella famiglia e nella società delle persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali.

“Uno tra i pionieri del Fundraising italiano. Il riconoscimento di fundraiser dell’anno 2015 è motivato oltre che dall’instancabile opera svolta a beneficio dei ragazzi della Lega del Filo d’oro e delle loro famiglie anche dalla testimonianza quotidiana di coraggio, abnegazione, correttezza, umiltà e buon senso profusi nello svolgimento della professione di fundraiser.”

Guarda il video.

Donatore 2015: Granarolo Spa

Granarolo-IFA1
Granarolo S.p.A., multinazionale specializzata nella lavorazione del latte e dei suoi derivati, è stata una delle prime aziende nel 2012 a credere e sostenere il progetto dell’Associazione Servizi per il Volontariato di Modena di apertura dell’emporio solidale Portobello: un luogo di raccolta e distribuzione di generi di prima necessità che vuole dare dignità alle persone e alle famiglie che a Modena vivono in condizioni di recente povertà. Granarolo S.p.A. sostiene e accompagna costantemente Portobello nel suo percorso di sostenibilità e supporto alla comunità: ogni settimana fa recapitare circa 400 litri di latte, oltre a yoghurt e latticini come mozzarelle e formaggi.

“Granarolo S.p.A. si è distinta non solo per i numeri e le quantità, ma per la regolarità, la frequenza e per aver creduto in Portobello quando ancora era sulla carta, uno degli elementi decisivi per la nascita dell’Emporio.”

Guarda il video.

separator

No comments so far!

separator

Leave a Comment


separator